In arrivo sulla Luna: il lander giapponese SLIM

Un’entusiasmante missione spaziale si sta per compiere: il lander giapponese chiamato SLIM (Smart Lander for Investigating Moon) sta per effettuare un atteso allunaggio nella sua spedizione verso la Luna. La data prevista è il 19 gennaio, quando SLIM lascerà la sua ultima orbita intorno alla Luna per iniziare la manovra di discesa e atterraggio.

L’obbiettivo principale di SLIM è dimostrare il funzionamento di un innovativo sistema di navigazione basato sull’osservazione in tempo reale della superficie lunare. Utilizzando le osservazioni del satellite giapponese SELENE, SLIM fornirà una nuova prospettiva sulle caratteristiche e la composizione della Luna.

Oltre alla sua missione di allunaggio, SLIM trasporta una Multi-Band Camera (MBC) che analizzerà la composizione del cratere Shioli. Particolare attenzione sarà posta alla ricerca del minerale olivina, che potrebbe rivelare informazioni preziose sull’origine della Luna e la sua evoluzione nel corso dei secoli.

Una volta atterrato, SLIM rilascerà anche due piccoli rover, il Lunar Excursion Vehicle 1 (LEV-1) e il LEV-2. Dotati di telecamere e strumenti scientifici, queste piccole macchine esploreranno la superficie lunare, fornendo dati preziosi per le future missioni spaziali.

L’allunaggio sarà una fase cruciale della missione di SLIM. Durante la discesa, verranno effettuate diverse accensioni per regolare la telecamera e garantire una posizione ottimale per l’atterraggio. Grazie ad un radar di atterraggio preciso, SLIM si avvicinerà quasi verticalmente alla superficie, con il rilevamento degli ostacoli che permetterà di evitare incidenti.

Infine, il motore principale di SLIM verrà spento quando sarà a una distanza di circa 3 metri dalla superficie lunare, e la sonda completerà la fase di atterraggio eseguendo controlli accurati dell’assetto.

Per seguire l’emozionante allunaggio di SLIM, l’Agenzia Spaziale Giapponese JAXA trasmetterà la missione in diretta. Anche se potrebbe non essere possibile vedere le immagini quasi in tempo reale, i primi dati di un possibile successo dovrebbero essere disponibili in pochi minuti.

Questo straordinario progetto dimostra il costante impegno e la passione degli scienziati giapponesi nello spazio. Non vediamo l’ora di scoprire le nuove scoperte che SLIM porterà con sé nel suo avventuroso viaggio sulla Luna.

Un’entusiasmante missione spaziale si sta per compiere: il lander giapponese chiamato SLIM (Smart Lander for Investigating Moon) sta per effettuare un atteso allunaggio nella sua spedizione verso la Luna. La data prevista è il 19 gennaio, quando SLIM lascerà la sua ultima orbita intorno alla Luna per iniziare la manovra di discesa e atterraggio.

SLIM (Smart Lander for Investigating Moon) è un lander giapponese che sta per compiere un’importante missione di allunaggio sulla Luna.

La missione di SLIM è dimostrare il funzionamento di un innovativo sistema di navigazione basato sull’osservazione in tempo reale della superficie lunare.

SELENE è un satellite giapponese che viene utilizzato per osservare la Luna. SLIM utilizzerà le osservazioni di SELENE per fornire una nuova prospettiva sulle caratteristiche e la composizione della Luna.

SLIM trasporta una Multi-Band Camera (MBC) che analizzerà la composizione del cratere Shioli. Si presterà particolare attenzione alla ricerca del minerale olivina, che potrebbe fornire informazioni preziose sull’origine della Luna e sulla sua evoluzione nel corso dei secoli.

SLIM rilascerà anche due piccoli rover, il Lunar Excursion Vehicle 1 (LEV-1) e il LEV-2, che esploreranno la superficie lunare e forniranno dati preziosi per le future missioni spaziali.

Durante la discesa verso la superficie lunare, SLIM effettuerà diverse accensioni per regolare la telecamera e garantire una posizione ottimale per l’atterraggio.

SLIM si avvicinerà quasi verticalmente alla superficie lunare utilizzando un radar di atterraggio preciso, che permetterà di rilevare gli ostacoli e evitare incidenti.

Una volta a una distanza di circa 3 metri dalla superficie lunare, il motore principale di SLIM verrà spento e la sonda completerà la fase di atterraggio eseguendo controlli accurati dell’assetto.

L’Agenzia Spaziale Giapponese JAXA trasmetterà la missione di SLIM in diretta per permettere il suo seguito. Sebbene potrebbe non essere possibile vedere le immagini quasi in tempo reale, i primi dati di un possibile successo dovrebbero essere disponibili in pochi minuti.

Questo straordinario progetto dimostra il costante impegno e la passione degli scienziati giapponesi nello spazio. Non vediamo l’ora di scoprire le nuove scoperte che SLIM porterà con sé nel suo avventuroso viaggio sulla Luna.