Star Wars Jedi: Fallen Order: il port per PC ancora problematico nel 2023

La testata Digital Foundry ha recentemente affermato che Star Wars Jedi: Fallen Order è ancora il port per PC peggiore del 2023. Nonostante le sette patch finora rilasciate da Respawn Entertainment, il gioco sembra ancora non girare al meglio.

Un fatto che contrasta con quanto osservato su PS5 e Xbox Series X|S con la patch 7 di Star Wars Jedi: Fallen Order, che ha introdotto i 60 fps stabili e ha supportato il DLSS sul PC, una tecnologia che mancava al lancio.

Il principale problema evidenziato riguarda lo stuttering: nonostante un generale miglioramento della situazione, il gioco presenta ancora incertezze nel frame rate e nel frame pacing che risultano fastidiosi e danno sensazione di scarsa fluidità, anche con l’utilizzo della tecnologia DLSS.

Nella nostra analisi della versione PC di Star Wars Jedi: Fallen Order, abbiamo sottolineato i problemi prestazionali del gioco, evidenziando cali consistenti del frame rate in determinate situazioni e uno stuttering evidente che persiste nonostante un breve processo di precompilazione all’avvio.

Nonostante la speranza che i problemi tecnici venissero risolti rapidamente, con il passare delle settimane e l’uscita di sette patch, sembra che le criticità persistano. Non è ancora chiaro se e quando saranno apportate ulteriori correzioni per migliorare la performance del gioco sul PC.