Crea sito

Simakan Milan, ecco chi è il centrale dello Strasburgo

Simakan Milan, ecco chi è il centrale dello Strasburgo
Condividi questo articolo

Ecco chi è Mohamed Simakan, centrale dello Strasburgo per il quale il Milan sarebbe in chiusura. Alternativa low cost a Rudiger

Sfumati gli arrivi di Ozan Kabak (muro dello Schalke 04) e di Antonio Rudiger (costa troppo e il Chelsea non fa sconti), adesso pare essere Mohamed Simakan il nome nuovo per la difesa del Milan. Giovane, di talento, il centrale dello Strasburgo è valutato circa 15 milioni di euro, una cifra molto più abbordabile rispetto a quella di Rudiger.

LEGGI ANCHE – Lautaro Valenti, il nuovo gigante argentino del Parma

E il tempo stringe per i rossoneri, che vogliono regalare a Stefano Pioli un nuovo rinforzo per la retroguardia rossonera. Formatosi nelle giovanili dell’Olimpique Marsiglia, il classe 2000 e piede destro degli azzurri arriverà per giocarsi un posto da titolare, subito in mezzo alla mischia della corsa alla Champions.

Milan, i numeri di Simakan

Simakan, nonostante vanti un esperienza di sole 25 partite in Ligue 1 tra quest’anno e lo scorso, si è subito fatto notare con lo Strasburgo per la sua stazza fisica e la sua capacità di impostazione. Alto 1,87, non si fa superare tanto facilmente nel dribbling e gode di un ottimo sangue freddo, che gli consente di effettuare gli interventi più duri in maniera regolare.

Qualche azione del centrale francese

Come jolly si presenta anche come ottimo saltatore di testa, il che per i calci d’angolo può tornare sempre utile. E se nei dribbling non si fa superare, altrettanto non si fa portare via facilmente il pallone dai piedi: lo difende, ci mette il fisico e piuttosto che perdere palla e posizione ricomincia da dietro.

La chiusura con il Milan è vicina e, adesso, le sue doti potranno illuminare un San Siro colmo di soli 1.000 spettatori. Per ora.

@corsereporter

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: