Google dà vita alla realtà estesa con il lancio del suo streaming immersivo

Sei pronto per entrare in una nuova dimensione della realtà? Con il lancio del servizio Immersive Stream for XR, Google Cloud sta trasformando il campo della realtà aumentata. Con la possibilità di trasmettere foto e video di alta qualità su qualsiasi dispositivo, questo servizio di rendering grafico ospitato nel cloud consente a milioni di utenti mobili di immergersi completamente in ambienti 3D o AR.


Il vantaggio principale di Immersive Stream per XR è che non richiede agli utenti di disporre di hardware potente o software specializzato. Devono solo scansionare un codice QR o fare clic su un collegamento per essere immediatamente portati in un altro ambiente di realtà estesa. Google Maps utilizza già questa tecnologia e le aziende la stanno sfruttando per sviluppare esperienze di acquisto da casa. Ora, i clienti possono immaginare nuovi oggetti nelle loro case o progettare una nuova auto con realismo fotorealistico.


Le esperienze di realtà estesa possono ora essere notevolmente più grandi e realistiche grazie a Unreal Engine 5. Con funzionalità come Nanite e Lumen, questo motore, che guida alcuni dei videogiochi più famosi, consentirà la creazione di esperienze davvero mozzafiato. Aziende come Kia Germany hanno già utilizzato Immersive Stream per XR per consentire la navigazione e la personalizzazione dei veicoli sul sito Web per i propri consumatori. Questi utenti possono modificare i colori e i motori del modello e persino interagire con esso in 3D e realtà aumentata.


Oltre a modificare il modo in cui le persone acquistano, il nuovo servizio consente loro anche di visitare i siti storici senza lasciare il comfort delle proprie case. Virtual Worlds LLC utilizza la fotogrammetria per creare esperienze interattive scattando foto di luoghi storici. Dal momento che ora possono essere trasmessi in streaming su qualsiasi dispositivo, queste esperienze, che portano i consumatori in un tour educativo di destinazioni come Machu Picchu o le Piramidi di Giza, erano precedentemente limitate a costosi dispositivi basati su GPU.


Il settore della realtà aumentata è in fermento con l’introduzione di Immersive Stream di Google per XR. Per sviluppatori, aziende e consumatori allo stesso modo, ha offerto un’ampia gamma di possibilità grazie alla sua capacità di trasmettere immagini e filmati di alta qualità su qualsiasi dispositivo. Grazie all’assistenza di Unreal Engine 5, sono previste esperienze di realtà estesa molto più grandi e realistiche. Sarà interessante osservare come le aziende possono utilizzare questa nuova tecnologia e i tipi di carichi di lavoro che attirerà su Google Cloud. Google si presenta come leader in questa nuova ondata di applicazioni poiché la concorrenza per le piattaforme AR/VR ospitate nel cloud è appena iniziata.